Home Medio Oriente Iran: nucleare; Aiea, Teheran ha l'uranio per farsi la bomba

Iran: nucleare; Aiea, Teheran ha l’uranio per farsi la bomba

Scritto per Il Fatto Quotidiano dello 06/03/2020 e non pubblicato

-

L’Iran dispone di uranio arricchito in quantità sufficiente a produrre una bomba atomica, ma non se ne starebbe ancora dotando. La mossa di Teheran, in violazione dell’accordo sul nucleare del 2015, denunciato dagli Stati Uniti nel 2018, quando l’Iran lo stava pienamente rispettando, mira, secondo fonti d’intelligence citate dal New York Times, a esercitare pressioni su americani ed europei: obiettivo, la ripresa del dialogo e l’allentamento delle sanzioni che strangolano l’economia iraniana, mentre il Paese deve pure affrontare l’emergenza coronavirus. E’, invece, probabile che le notizie riacutizzino le tensioni tra Washington e Teheran, sull’orlo del conflitto all’inizio dell’anno, dopo l’uccisione a Baghdad del generale Soleimani. In un rapporto, l’Agenzia internazionale dell’energia atomica di Vienna, l’Aiea, riferisce, inoltre, che l’Iran, per la prima volta dalla firma dell’accordo, ha impedito agli ispettori dell’Onu di visitare tre siti ‘critici’ dove c’erano tracce di una pregressa attività nucleare.

Le attuali riserve di uranio arricchito dell’Iran superano di cinque volte il limite fissato nel 2015: l’Aiea le stima, al 19 febbraio 2020, a 1.510 chili, contro un limite di 300 chili. Rafael Grossi, nuovo capo dell’Agenzia Onu, ha dato l’allarme e ha chiesto “chiarimenti”, sollecitando al contempo Teheran ad essere più cooperativa. L’Aiea non ha identificato il sito in questione, ma fonti diplomatiche ricordano che l’Agenzia chiese in passato all’Iran informazioni su un sito nel distretto di Turquzabad a Teheran, dove Israele presume ci sia stata in passato un’attività atomica segreta. Teheran sostiene di non avere “l’obbligo” di garantire l’accesso ai funzionari dell’Aiea per ispezioni “aggiuntive” ai suoi siti nucleari, chieste .- aggiunge – in base a “informazioni inventate da servizi di intelligence”, nella circostanza israeliani.

Avatar
gphttps://www.giampierogramaglia.eu
Giampiero Gramaglia, nato a Saluzzo (Cn) nel 1950, è un noto giornalista italiano. Svolge questa professione dal 1972, ha lavorato all'ANSA per ben trent'anni e attualmente continua a scrivere articoli per diverse testate giornalistiche. Puoi rimanere connesso con Giampiero Gramaglia su Twitter

ULTIMI ARTICOLI

#EU60: 25 Marzo, i riti della sopravvivenza tra Vertice e cortei

0
Nell'agenda dell’Unione, c’è sempre la ruota di scorta di un altro Vertice: i leader dei Paesi dell’Ue devono ancora incontrarsi, oggi, a Roma, e...

usa 2020

coronavirus - elezioni - democrazia - ostaggio

Coronavirus: elezioni rinviate, democrazia in ostaggio

0
Elezioni rinviate, elezioni in forse, presidenti, premier, parlamenti prorogati: la pandemia tiene in ostaggio le nostre democrazie e, in qualche caso, le espone alla...