2.3 C
Washington
sabato, Settembre 18, 2021
HomeUSA 2020Usa 2020: - 320, Camera rinvia Trump a giudizio Senato

Usa 2020: – 320, Camera rinvia Trump a giudizio Senato

Scritto per https://www.giampierogramaglia.eu/gpnewsusa2020/

(ANSA) Agognava di finire nei libri di scuola come un presidente migliore di Abramo Lincoln. Invece, con il voto della Camera, Donald Trump entra nella storia indossando gli umilianti panni del terzo presidente Usa messo in stato d’accusa con la procedura di impeachment. Prima di lui sono finiti a giudizio solo Andrew Johnson nel lontano 1868 e Bill Clinton nel 1998.
Entrambi sono stati assolti in Senato, come succederà con ogni probabilità in gennaio anche al magnate, che conta sulla granitica maggioranza repubblicana nella Camera alta del Congresso Usa. Richard Nixon invece si dimise nel 1974 prima di essere imputato per lo scandalo del Watergate, che lo avrebbe di sicuro visto condannato.


Due i capi di imputazione: abuso di potere per le pressioni su Kiev per far indagare il suo principale rivale nella corsa alla Casa Bianca Joe Biden e ostruzione del Congresso per aver bloccato testimoni e documenti.
Il voto della Camera e’ arrivato dopo settimane di aspre polemiche e dopo un lungo, a tratti velenoso dibattito in un ramo del Congresso saldamente controllato dai democratici.
Alcuni repubblicani sono arrivati a paragonare l’indagine di impeachment all’attacco di Pearl Harbor o alla crocefissione di Cristo, sostenendo che Ponzio Pilato si e’ comportato meglio con Gesù.

Alla fine i due articoli sono stati approvati rispettivamente con 230 e 229 voti, tutti dem tranne tre contrari. Compatto invece il no del Grand Old Party.
Ma ora si apre un nuovo fronte di guerra: dopo il voto la speaker della Camera Nancy Pelosi ha annunciato che i due articoli non saranno inviati al Senato finchè non ci saranno garanzie di un processo giusto in quel ramo del Congresso, finora negate a suo avviso dalle mossa del leader dei senatori Mitch McConnell, che è andato alla Casa Bianca per coordinare le strategie e ha affermato che non sarà un giudice imparziale.

ULTIMI ARTICOLI