HomeIl SettimanaleCovid, la ricaduta - Italia, lo strazio del Cardarelli in tutto il...

Covid, la ricaduta – Italia, lo strazio del Cardarelli in tutto il Mondo

Scritto per Il Settimanale del Corso di giornalismo internazionale 2020 Coris - numero 2 del 23/11/2020

-

Le scene nel pronto soccorso dell’ospedale napoletano Cardarelli, riprese da tanti media di tutto il Mondo, documentano la grave situazione che si sta verificando nel Sud Italia durante la seconda ondata del Covid-19.

Il video è stato girato l’11 novembre da un paziente affetto da Covid-19 per denunciare le condizioni critiche dell’ospedale Cardarelli di Napoli. Le immagini mostrano il corpo privo di vita di un paziente, Giuseppe Cantalupo, 84 anni, ricoverato per sospetta infezione da Covid e deceduto nel bagno del pronto soccorso.

La vicenda è stata ripresa da molte fonti di informazione internazionali. La maggior parte dei titoli degli articoli ha toni sensazionalistici che destano un senso di ansia e allarme: vengono usati termini come “shock”, “horrific”, ad esempio da The New York Times e Asiaville News.

El Mundo riporta anche le parole del presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca che, dopo aver espresso vicinanza alla famiglia della vittima, si scaglia contro l’autore del video minacciando di intraprendere azioni legali.

Alcune testate, come l’inglese Daily Mail, l’indiana PehalNews, l’australiana 7news, approfondiscono il background che ha condotto alla situazione sanitaria attuale: tra gli elementi ricorrenti ci sono le dichiarazioni del ministro degli Esteri italiano Luigi Di Maio, di origini campane, che sostiene che la situazione di Napoli e di molte aree della Campania è fuori controllo. Altro punto in comune è la citazione delle parole del sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, che afferma che la sua regione sta affrontando un “inevitabile massacro” a causa dell’aumento dei contagi.

Anche RTL France e Challenges, entrambi francesi, danno spazio all’analisi della grave situazione d’emergenza che sta vivendo nuovamente l’Italia, in particolare focalizzando l’attenzione sulla crisi del Cardarelli di Napoli. A partire dal video, RTL France analizza la situazione del pronto soccorso dell’ospedale, evidenziando come “le persone asintomatiche, e altre non ancora testate, vengono mescolate con altri individui malati”. La percezione è che il caso specifico del Cardarelli sia una fotografia dell’intero sistema sanitario dell’Italia meridionale. Il Daily Mail scrive: “Il nord ha sempre avuto un sistema sanitario ben attrezzato […]  ma il sud a confronto è una terra desolata.

D’altro lato, l’atteggiamento di altre testate è di sfruttare mediaticamente la tragedia accaduta in Italia, pubblicando il video senza allegarlo a un articolo d’approfondimento, ma utilizzando soltanto titoli ad effetto che spingono gli utenti a cliccarci sopra. È il caso di Yeni Safak, quotidiano turco, e del pakistano Newexpressnews.

L’autore del video, Rosario Lamonica, ha dichiarato all’agenzia ANSA: “Ho girato le immagini perché volevo far vedere quello schifo: quando ho chiesto aiuto nessuno mi dava ascolto, c’è stato pure chi mi ha detto ‘fatti i fatti tuoi’”.

UniNews, Silvia Corsi, Irene Doccula, Silvia Franzone, Roberta Guadalupi, Alessia Palloni

Avatar
gphttps://giampierogramaglia.eu
Giampiero Gramaglia, nato a Saluzzo (Cn) nel 1950, è un noto giornalista italiano. Svolge questa professione dal 1972, ha lavorato all'ANSA per ben trent'anni e attualmente continua a scrivere articoli per diverse testate giornalistiche. Puoi rimanere connesso con Giampiero Gramaglia su Twitter

ULTIMI ARTICOLI

#EU60: 25 Marzo, i riti della sopravvivenza tra Vertice e cortei

0
Nell'agenda dell’Unione, c’è sempre la ruota di scorta di un altro Vertice: i leader dei Paesi dell’Ue devono ancora incontrarsi, oggi, a Roma, e...

usa 2020

coronavirus - elezioni - democrazia - ostaggio

Coronavirus: elezioni rinviate, democrazia in ostaggio

0
Elezioni rinviate, elezioni in forse, presidenti, premier, parlamenti prorogati: la pandemia tiene in ostaggio le nostre democrazie e, in qualche caso, le espone alla...