HomeDA ASSEGNAREUsa 2020: - 306, democratici, Castro si ritira

Usa 2020: – 306, democratici, Castro si ritira

Scritto per https://www.giampierogramaglia.eu/gpnewsusa2020/# lo 02/01/2020

-

Julian Castro, candidato alla nomination democratica alla Casa Bianca, getta la spugna a un mese dal via alle primarie in Iowa, il 3 febbraio. Ex sindaco di San Antonio in Texas ed ex ministro dell’Edilizia popolare con Barack Obama, Castro era l’unico candidato ispanico rimasto in corsa.

Autore del discorso chiave alla Convention democratica 2008, Castro, 45 anni, era stato a lungo considerato uno degli astri nascenti del partito democratico. Ma i risultati in termini di fondi raccolti e di sostegno ricevuto nei sondaggi in questi mesi di campagna si sono rivelati deludenti. “Ho preso semplicemente atto che non e’ arrivato il mio tempo”, ha detto l’ormai ex candidato annunciando il ritiro in un video postato sui social.

Anche nei dibattiti finora svoltisi Castro s’era raramente messo in luce.

Quella di Castro è l’ultima importante defezione in campo democratico, dopo quelle, fra le altre, di Kamala Harris e Beto O’Rourke, anch’egli del Texas e con origini ispaniche. Nonostante ciò, la pletora degli aspiranti alla nomination democratica conta ancora una dozzina di candidati in gara, anche se l’attenzione si concentra ormai su non più di una mezza dozzina.

gp
gphttps://giampierogramaglia.eu
Giampiero Gramaglia, nato a Saluzzo (Cn) nel 1950, è un noto giornalista italiano. Svolge questa professione dal 1972, ha lavorato all'ANSA per ben trent'anni e attualmente continua a scrivere articoli per diverse testate giornalistiche. Puoi rimanere connesso con Giampiero Gramaglia su Twitter

ULTIMI ARTICOLI

Appuntamenti

#EU60: #MaratonaEuropea

0
21/03/2017, Roma - Nell'ambito della #MaratonaEuropea, Noi Identità Memoria, 60 anni dei Trattati di Roma, dal 20 al 24 marzo presso il Dipartimento di...

usa 2020

coronavirus - elezioni - democrazia - ostaggio

Coronavirus: elezioni rinviate, democrazia in ostaggio

0
Elezioni rinviate, elezioni in forse, presidenti, premier, parlamenti prorogati: la pandemia tiene in ostaggio le nostre democrazie e, in qualche caso, le espone alla...