CONDIVIDI
Sapienza - Il Settimanale

Le elezioni europee del 23 e 26 maggio sono il filo conduttore dell’edizione 2019 de Il Settimanale che, divisi in redazioni, studentesse e studenti della classe di Agenzie e Nuovi Media dell’anno accademico 2018/’19 del corso di laurea magistrale in Editoria e Scrittura della Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università La Sapienza di Roma produrranno per tutto questo mese.

Ogni numero de Il Settimanale si articola in otto sezioni: il Punto verso le elezioni, in Italia, nei Paesi dell’Unione, Economia, Migrazioni, Cultura, Sport, l’Intervista. La scelta degli argomenti e la modalità di trattazione sono decise in autonomia dalle singole redazioni.

Il Settimanale è un esercizio didattico, che vuole anche provare a essere una palestra pre-professionale e che riesce talora a offrire spunti informativi sugli eventi trattati o letture fresche sui temi affrontati. Non c’è pretesa di completezza, ma c’è desiderio di precisione, cura, attenzione e ansia di migliorare, numero dopo numero.

In questo primo numero de Il Settimanale 2019, il cammino verso le elezioni passa attraverso l’impatto delle ultime consultazioni nazionali nei Paesi Ue – Spagna e Finlandia – e vicini all’Ue – Ucraina – e dei più recenti sviluppi politici italiani, oltre che della nascita di una nuova Lega Anseatica in qualche misura contrapposta ai Paesi del Gruppo di Visegrad, ma portatrice d’una visione dell’integrazione più mercantilistica che politica.

Ci sono poi le preoccupazioni per l’economia, con un occhio di genere alla Pink Tax, e i timori che la crisi in Libia possa preludere a nuovi sussulti sul fronte migratorio.

La pagina della Cultura è dedicata al Festival di Cannes, quest’anno ‘parallelo’ alle elezioni europee; quella dello Sport al ritorno in forze del calcio inglese nelle coppe europee, proprio quando la Gran Bretagna si accinge, tra patemi e incertezze, alla Brexit.

L’intervista al professor Manuel Anselmi è centrata sulle differenze fra sovranismi e populismi.

The following two tabs change content below.
Avatar
Giampiero Gramaglia, nato a Saluzzo (Cn) nel 1950, è un noto giornalista italiano. Svolge questa professione dal 1972, ha lavorato all'ANSA per ben trent'anni e attualmente continua a scrivere articoli per diverse testate giornalistiche. Puoi rimanere connesso con Giampiero Gramaglia su Google+