Home Mondo Usa: 007 additano i cattivi, ironia russi, puntiglio cinesi

Usa: 007 additano i cattivi, ironia russi, puntiglio cinesi

Scritto per Il Fatto Quotidiano del 31/01/2019

-

Serioso come un tedesco, dotato di sense of humour come un inglese, si diceva nelle barzellette Anni 50. Ai tempi della globalizzazione, i seriosi sono i cinesi e gli ironici i russi. Per crederci, basta guardare come la stampa di Mosca e di Pechino reagisce al rapporto che il gran capo dell’intelligence Usa Dan Coats ha fatto al Senato martedì scorso: le minacce all’America vengono dai cattivi del Mondo, la Cina e la Russia, ma anche la Corea del Nord, che veste i panni dell’agnello, e l’Isis, bastonato, ma non eliminato.

In realtà, Coats e i suoi colleghi di Cia ed Fbi parlavano più a Trump che a Putin e a Xi: volevano dirgli che il pericolo per gli Usa non è l’Iran, come il presidente sostiene. Cinesi e russi, però, prendono per buona la parte che li riguarda. Così, il Global Times, voce della Cina in inglese, spiega in dettaglio perché le accuse di cyber-spionaggio fatte a Pechino, specie alla Huawei, siano infondate. Invece, Russia Today ci sorride sopra: “L’Iran bene, la Corea male, i russi sono ovunque”; e aggiunge: “Mosca e Pechino, i soliti sospetti”, che evoca la battuta finale di Casablanca. Chissà se scientemente.

Avatar
gphttps://www.giampierogramaglia.eu
Giampiero Gramaglia, nato a Saluzzo (Cn) nel 1950, è un noto giornalista italiano. Svolge questa professione dal 1972, ha lavorato all'ANSA per ben trent'anni e attualmente continua a scrivere articoli per diverse testate giornalistiche. Puoi rimanere connesso con Giampiero Gramaglia su Twitter

ULTIMI ARTICOLI

#EU60: 25 Marzo, i riti della sopravvivenza tra Vertice e cortei

0
Nell'agenda dell’Unione, c’è sempre la ruota di scorta di un altro Vertice: i leader dei Paesi dell’Ue devono ancora incontrarsi, oggi, a Roma, e...

usa 2020

Usa - coronavirus - contagio - peggiora

Coronavirus: Usa, contagio, dati e previsioni peggiorano

0
Raddoppiate in neppure tre giorni: le vittime del coronavirus negli Usa superano le 5.000, i contagi i 200 mila. Lo Stato di New York è...