CONDIVIDI

Donald Trump come un fiume in piena, con tweet nel cuore della notte, contro miss Universo 1996, Alicia Machado. Che reagisce e gli tiene testa. E, intanto, la stampa scova un video erotico soft, dove il magnate ha un cammeo.

La Machado fu evocata da Hillary Clinton nel dibattito televisivo di lunedì scorso, chiamata a prova di come Trump tratta le donne. Dopo averla spregiativamente ribattezzata ‘Miss Piggy’, perché è molto ingrassata dopo avere vinto il concorso, e pure ‘Miss camerierina’, perché è d’origine ispanica, il magnate le ha sferrato un attacco senza precedenti con una raffica di tweet postati venerdì mattina, tra le 05.14 e le 05.30 ora di New York.

L’ex miss, che lo ha definito sessista e misogino, “è disgustosa”: ha addirittura girato un video hard, afferma Trump su Twitter. La determinazione con cui il candidato repubblicano si ostina a insistere su questa storia nonostante molti gli consiglino di lasciarla cadere, non passa inosservata ai media, colpiti anche dall’ora dei tweet.

La Machado, venezuelana d’origine, ma naturalizzata americana, replica, sul terreno dei social, ipotizzando che il magnate alimenti la polemica contro di lei per distrarre dai “veri problemi” della sua campagna. Su Instagram in spagnolo, l’ex miss scrive: “Con la sua campagna di odio, il candidato repubblicano insiste nello screditare le donne, che è uno dei suoi tratti più terrificanti”.

E mentre il video hard della ex miss non salta fuori – ma, se c’è, è solo questione di tempo -, ne emerge uno in cui il magnate ha un cammeo: lo ha scovato il sito Buzzfeed da un rivenditore che opera solo online, ma che ha sede a Buffalo, nello Stato di New York. Si tratta d’un filmato firmato Playboy, genere erotico soft, girato nel 2000 e pieno di conigliette poco vestite: Trump vi stappa una bottiglia di champagne in una limousine. Nel filmato, le conigliette visitano una serie di città alla ricerca della ‘playmate’ dell’anno. Trump vi viene descritto come un imprenditore: gli tocca accogliere le ragazze a New York e pronuncia una sola battuta, “La bellezza è bellezza, vediamo cosa accade a New York”.

Il ‘sordido passato’ e il ‘luminoso futuro’ – Tra tweet e video, il candidato repubblicano resta pure determinato ad attaccare i Clinton evocando, al prossimo dibattito, quello che lui definisce “il sordido passato” dell’ex coppia presidenziale. Nonostante amici e consiglieri glielo sconsiglino, il magnate sembra non volerci rinunciare, dopo essersi trattenuto dal farlo nel primo dibattito in diretta televisiva con la rivale democratica.

L’attenzione è già puntata sul secondo appuntamento, l‘8 ottobre. Nelle istruzioni sugli argomenti da toccare facendo campagna per Trump, i suoi ‘portavoce’ sono invitati a tornare sull’argomento: “Mr. Trump non ha mai trattato le donne come hanno fatto Hillary Clinton e suo marito quando volevano distruggere chi accusava Bill Clinton”, si legge nelle note sulla linea da tenere di cui alcuni media americani hanno preso visione.

In un comizio, l’altra sera, Trump stesso è tornato ad evocare le vicende degli Anni Novanta, dicendo che “i Clinton rappresentano il passato sordido, mentre noi saremo il luminoso e limpido futuro”. (fonti vv – gp)

The following two tabs change content below.
Giampiero Gramaglia, nato a Saluzzo (Cn) nel 1950, è un noto giornalista italiano. Svolge questa professione dal 1972, ha lavorato all'ANSA per ben trent'anni e attualmente continua a scrivere articoli per diverse testate giornalistiche. Puoi rimanere connesso con Giampiero Gramaglia su Google+